ROYAL ENFIELD BULLET 500 '06 "OL' ROY"



also known as "the Boneshaker"

 
Ol' Roy is her name and in Zagreb (Croatia) she's also known as the "the Boneshaker" a slightly customized standard version of the Bullet 500, a Royal Enfield owned and customized by Bojan. Of course..he ride her too.

"I've replaced the front drum brake with the disc brake and completly removed the air filter (replaced with the bellmouth).


There is also a shorter less restrictive silencer. The rear mudguard is also shortend and equiped with the smaller tail light and fixed with the customized carrier.
There is also a few non visible changes like the electronic ignition instead of the classic points and the larger front sprocket (19 teeth) replacing standard (17 teeth) sprocket.
The seat is standard double seat but the padding is reshaped and the cover is custom made in 50's style.
Also front fork cover tubes are replaced with rubber gaiters.


My goal with this changes was to create the look of the 50's British bike.
I hope I was successful in that attempt but you can be judge of that."


We love that bike, her history, her shapes, her colors and her characteristic sound too, what do you think about her? Mission accomplished?



 


Ol' Roy è il suo nome e a Zagabria (Croazia) è anche conosciuta come "the Boneshaker" (la scuotiossa) una versione standard leggermente modificata della Bullet 500, una Royal Enfield posseduta e personalizzata da Bojan. Certamente..lui ne è anche il suo rider.

"Ho sostituito il freno a tamburo anteriore con un più moderno disco e ho completamente rimosso il filtro dell'aria (rimpiazzato con un cornetto di aspirazione).
Il silenziatore è stato accorciato così come il parafango posteriore che ora è dotato di un fanalino dalle dimensioni più contenute e reso un tutt'uno con il porta-targa.
La sella è rimasta la biposto originale ma l'imbottitura è stata rimodellata e il rivestimento è stato personalizzato in stile anni 50.
Ci sono anche alcune modifiche non visibili come l'adozione dell'iniezione elettronica e l'innesto di un pignone di distribuzione a 19 denti anzichè 17.
Anche i rivestimenti originali delle forcelle anteriori sono stati sostituiti con dei soffietti in gomma.

Il mio obiettivo è stato quello di riprendere il look classico delle moto inglesi anni '50.
Spero di aver raggiunto il mio scopo e potete giudicare coi vostri occhi questo mio lavoro."



Amiamo questa moto, la sua storia, le sue forme, i suoi colori e anche il suo scoppiettio caratteristico, cosa ne pensate di lei? Missione compiuta?